Le faccette dentali come le lenti a contatto
Aziende

Le faccette dentali come le lenti a contatto

Le faccette dentali o estetiche, in odontoiatria, sono delle applicazioni sottilissime in porcellana vetrificata, in ceramica o in resina che vengono impiegate per modificare il colore, l’aspetto e la forma dei denti. Il loro spessore è paragonabile a quello delle lenti a contatto e l’applicazione delle faccette è un’intervento semplice e non necessità di anestesia.

Le faccette sono delle vere e proprie protesi cementate in maniera permanente sul dente e sempre più ne fanno ricorso quelle persone che hanno la necessità di correggere piccole imperfezioni. Le faccette sono utilissime soprattutto per mascherare scheggiature, dentatura irregolare, ingiallimento dei denti o per camuffare macchie non altrimenti correggibili con trattamenti sbiancanti o detartasi.

L’intervento per l’applicazione delle faccette dentali in porcellana o in ceramica ha bisogno di un’adeguata pianificazione da parte dell’odontotecnico.
Generalmente un’adeguata applicazione delle faccette necessita di almeno due sedute dentistiche così descritte. Nella prima fase il dente viene limato, viene poi eseguita un’impronta dello stesso e si sceglie il colore che più si avvicina a quello naturale utilizzando una scala colorimetrica. Nel caso in cui si debbano applicare più faccette sull’intero “sorriso” il colore viene scelto in base ai gusti del cliente. Il secondo passaggio comporta invece l’applicazione delle faccette dentali.

Durante la prima seduta dal dentista è fondamentale preparare correttamente il dente all’intervento ed è necessario levigare una parte dello smalto dentale per far aderire meglio la protesi. Lo smalto da rimuovere sarà di spessore identico a quello della faccetta da applicare per favorire una perfetta aderenza ed evitare così che questa si possa rimuovere facilmente.

Nella maggior parte dei casi questo tipo di operazione non richiede l’uso di anestesia locale perché, durante la limatura del dente, viene percepito solo un lieve fastidio.
Dopo aver affrontato questo passaggio il dentista effettua l’impronta dentale del paziente per studiare la dimensione esatta dei denti. Fatto questo si procede con la scelta del colore più adatto che andrà ad assumere il dente una volta applicata la faccetta.

Nel corso della seconda seduta si procede con l’applicazione della faccetta dentale preparata in precedenza. Prima di effettuare questo passaggio la faccetta viene fatta provare al paziente per testarne il giusto posizionamento , il colore e la corretta dimensione. Una volta verificate queste caratteristiche si procede con la cementificazione della faccetta che viene fissata in modo permanente.

Comments Off on Le faccette dentali come le lenti a contatto