manufatti di artigianato artistico
Aziende

FGHI e il suo approccio alla vendita di artigianato artistico

Qual è il ruolo economico del commercio elettronico? Proviamo a fare un breve ragionamento sul tema, aiutandoci con www.fghi-craftideas.com, un sito per la vendita on line di manufatti di artigianato artistico.

Il sito non fa una semplice opera di mediazione, sostituendosi ai canali tradizionali, ma fa un’operazione di promozione di artisti, artigiani e designer che fanno fatica comunque a entrare sul mercato. Si tratta infatti in gran parte di professionisti, ma anche di dilettanti, che non hanno una distribuzione né diretta con un proprio negozio o bottega, né indiretta attraverso una catena che li promuova. In questo modo il commercio elettronico crea un vero e proprio canale di vendita di oggetti di artigianato artistico creando delle vendite aggiuntive e dunque intervenendo direttamente sulla crescita economica, portando fatturato aggiuntivo.

Un canale di vendita per l’artigianato artistico

manufatti di artigianato artisticoIl lancio di nuovi operatori avviene in questo modo creando un fattore di spin off d’impresa: alcuni dei soggetti che partecipano al centro commerciale virtuale diventano impresa vera e propria, aprono una partita iva, creano nuova occupazione. Tutto ciò avviene in ottica nazionale, ma può avere una ricaduta internazionale, e questo capiamo essere l’intento del sito FGHI, e quindi l’operazione finisce per essere potenzialmente utile in ottica di aumento del commercio verso l’estero di manufatti di artigianato artistico e cioè di esportazione del made in Italy.

Promuovere nuova impresa, diffondere i consumi di prodotti artigianali del made in Italy, aprire al mercato globale la piccola impresa, tutti obiettivi che un sito come quello di cui stiamo esaminando le strategie possono mettere insieme e possono dunque favorire il mercato dell’artigianato artistico.

Un modello di vendita per manufatti di artigianato artistico

Ci sono poi i vantaggi classici del commercio elettronico, e cioè l’abbattimento dei costi di distribuzione e di trasporto. Ricordiamo che questo modello di commercio non prevede l’uso di un magazzino: i prodotti di artigianato artistico rimangono nelle disponibilità del produttore fino al momento della vendita. I costi di stoccaggio sono dunque assenti e quelli di trasporto sono legati esclusivamente al momento della consegna. Un modello di commercio che ha dunque alti livelli di sostenibilità.

Comments Off on FGHI e il suo approccio alla vendita di artigianato artistico