Varie

Il mercatino dell’usato: una soluzione per la crisi economica

CRISI E PARALISI DEL SISTEMA ECONOMICO

Attualmente si vive in una società dov’è sempre più presente la crisi economica che dichiara apertamente una forte disoccupazione e mancanza di disponibilità monetaria in quasi tutte le famiglie.

Questa situazione particolamente allarmante che si vive e vede nell’attuale periodo storico, presenta una mancata forza di lavoro che, sicuramente, non scaturendo adeguate retribuzioni, porta ad una paralisi del sistema economico.
Difatti, non essendoci più soldi in circolazione gli acquisti diminuiscono, dato che ogni cittadino non, o mal occupato e pagato compra solo l’indispensabile che, il più delle volte neppure può procurarsi.

SOLUZIONE PER LA CRISI ECONOMICA

Attraverso delle vere e proprie indagini di mercato si è constatato che che una delle tante soluzioni che si possono adottare per combattere la crisi economica, è il mercatino dell’usato che, per prima cosa creerebbe nuove possibilità lavorative.

 

NUOVE POSSIBILITA’ LAVORATIVE DEL MERCATINO DELL’USATO

La politica di vendere l’usato porta a far nascere una nuova figura imprenditoriale che apre un’attività che prima non si pensava potesse esistere e che di sicuro non è destinata a fallire perchè segue i recenti orientamenti richiesti dalla società moderna.
Assicura, inoltre posti di lavoro a disoccupati che, risultando utili per quest’esercizio commerciale, diventono suoi dipendenti.

Tramite il mercatino dell’usato si da la possibilità a chi vuole disfarsi della propria roba, perchè non più utilizzata dalla stesso, di non buttarla e di cederla in cambio di denaro, seppur poco.
In più, quest’attività permette a chi non vuole o può spendere tanto di comprare oggetti qualitativamente buoni e all’intera società di salvaguardare l’ambiente che, già di suo, è particolarmente inquinato per diversi fattori che scatenano cattivi cambiamenti climatici, in quanto la natura è stanca di essere maltrattata continuamente dall’uomo.

COSA SI METTE IN PRATICA CON IL MERCATINO DELL’USATO?

Si può ben sottolineare che nel momento in cui ci si rivolge al mercatino dell’usato non si fa altro che mettere in pratica un’eccellente strategia per eliminare il superfluo, dando ad ogni parte ricavi economici.
Infatti li ottiene quella che ha il ruolo di vendere i propri oggetti in disuso e l’altra che adotta, con quest’esercizio commerciale intelligenti acquisti con un guadagno eccellente sul prezzo dei prodotti, qualitativamente notevoli, posti in vendita.
Non è da trascurare l’utilità ecologica di un mercatino dell’usato che esprime e organizza, nel miglior dei modi, l’educazione al riuso, indirizzata al risparmio di risorse preziose.

Sono tanti i mercatini dell’usato presenti in Italia e tra questi si consiglia di visualizzare “Mercamondo”, entrando nel suo sito: https://mercatinousatofirenze.it/

REGOLE DEL MERCATINO DELL’USATO

Nella pagina sopra citata sono presenti chiaramente tutti i concetti espressi durante la stesura dell’articolo e si considerano tutte le regole che solitamente devono adottare gli esercizi commerciali in questione.

Chi propone il prodotto da rivendete deve averlo tenuto in buono stato,
la valutazione dello stesso dipende dall’interesse che può suscitare al probabile acquirente e le relative commisioni variano in base a quel che si vuol vendere, considerando che se l’oggetto non viene acquistato dopo un determinato tempo stabilito, si determina un ribasso di prezzo.

Chi acquista deve sapere che il prodotto, essendo usato non ha garanzia e può avere difetti di usura che, di sicuro non garantiscono risarcimenti e restituzioni.

Comments Off on Il mercatino dell’usato: una soluzione per la crisi economica