Varie

Sky Atlantic, Vinyl serie tv: 10 episodi sul mondo del Rock Anni ’70

Arrivata su Sky Atlantic, Vinyl la serie tv, l’attesa opera televisiva prodotta dal grande regista Martin Scorsese e dal frontman dei Rolling Stone Mick Jagger. La serie racconta l’ambiente rock e new age della New York Anni ’70, narrando in particolare le vicende legate all’American Century Records, una casa discografica sull’orlo del fallimento.

A curare la scenografia della serie definita un “capolavoro” da HBO c’è un altro grande nome: Terence Winter, lo sceneggiatore statunitense noto per essere l’autore de “I Soprano” e di “Boardwalk Empire” e per aver partecipato al film “The Wolf of Wall Street”. La prima stagione di Vinyl in onda in dieci episodi e il canale televisivo HBO ha già annunciato l’arrivo della seconda stagione, prevista per l’anno prossimo.

Il cast di Vinyl serie tv

Con dei nomi così alla produzione, il cast non poteva che essere d’eccezione. Nei panni del protagonista di Vinyl Richie Finestra, troviamo infatti Bobby Cannavale, vincitore di due Emmy Awards, conosciuto già dal pubblico televisivo per il suo ruolo in “Boardwalk Empire”, in cui interpreta il feroce gangster Gyp Rosetti. A recitare la parte di Devon Finestra, la moglie del produttore musicale, c’è Olivia Wilde, nota per aver partecipato alle serie televisive “Dottor House – Medical Division” e “The O.C.”.

L’attore Ray Romano di “Tutti amano Raymond” ricoprirà invece il ruolo dell’amico di Richie Finestra, il dirigente Zak Yankovich. Tra gli altri personaggi del telefilm, anche P. J. Byrne (“The Wolf of Wall Street”), nei panni del consulente legale dell’etichetta discografica American Century Records. Nel cast, anche il figlio del cantante dei Rolling Stones, James Jagger, il quale reciterà la parte di Kip Stevens, il frontman della band punk rock Nasty Bits.

La trama di Vinyl serie tv: uno scorcio sull’industria musicale rock degli Anni ’70

Vinyl la serie tv è ambientata in uno dei “periodi d’oro” della Grande Mela (per la precisione, il 1973) e racconta dell’ascesa del Rock’n Roll nella scena musicale newyorchese, in cui dominavano il punk, l’hip hop e la disco music.

La serie è incentrata in particolare sulle vicende di una casa discografica, l’American Century Records, la quale è alle prese con una profonda crisi dovuta all’apatia del suo presidente e fondatore, Richie Finestra (Bobby Cannavale) e causata dal rapido cambiamento delle tendenze nel mondo della muscia. Il produttore non vuole vendere la sua azienda e quindi cerca di rilanciare gli affari dell’etichetta discografica puntando su nuovi talenti, tra cui il gruppo punk capitanato dallo sregolato Kip Stevens (James Jagger). vinyl-hbo

Tuttavia, i tentativi di Richie e dei suoi colleghi di puntare sui Nasty Bits non vanno a buon fine: il frontman del gruppo non è affidabile e il suo atteggiamento estremo contribuisce ad affondare la società invece che aiutare a risollevarla. Il cattivo andamento degli affari si ripercuote anche sulla vita privata di Richie: il suo matrimonio con Devon (Olivia Wilde), madre dei suoi due figli, sta andando in rovina. Inoltre, sua moglie comincia a non sopportare più la routine familiare e rimpiange i tempi in cui viveva una vita anticonformista.
Anche i rapporti di Richie con il suo migliore amico e socio Zak Yankovich (Ray Romano) cominciano poco a poco a sgretolarsi per via delle continue tensioni create dai disaccordi su come gestire il rilancio dell’American Century Records.

A Finestra non rimane altro che tentare la svolta, che arriverà il giorno dell’Epifania: il fondatore dell’etichetta verrà coinvolto in una serie di eventi che lo porteranno a ritrovare la sua passione per la musica, anche se questo andrà a discapito della sua vita familiare.

Vinyl serie tv: curiosità

Anche se l’episodio pilota di Vinyl è stato mandato in onda lo scorso 15 febbraio, il progetto alla base dell’opera televisiva è nato circa 10 anni fa. Nel 2006, infatti, Mick Jagger e Martin Scorsese avevano discusso sull’eventualità di girare un secondo documentario sui Rolling Stones (dopo che il regista si era occupato di realizzare “Shine A Light”, pubblicato nel 2008), ma l’idea venne accantonata.

In seguito, il frontman del leggendario gruppo rock propose a Scorsese di aiutarlo a realizzare un film basato sul mercato discografico e il regista acconsentì. Tuttavia, per via dei vari impegni di entrambi, i due non cominciarono a lavorare sul progetto fino al 2012, anno in cui i produttori si sono messi a lavoro per creare la serie, il cui protagonista è stato ispirato al presidente della Columbia Records Tommy Mottola.

Dopo la premiére di Vinyl del 15 febbraio, è stata rilasciata dai produttori di HBO la lista dei brani che verranno inclusi nel primo volume della colonna sonora, realizzata in collaborazione con la Warner Bros e con l’Atlantic Records. Tra le canzoni incluse nella tracklist, troviamo pezzi classici del rock dell’epoca come “Frankestein” di Edgar Winter e “It’s Just Begun” del gruppo The Jimmy Castor Bunch, alternati a pezzi interpretati dai protagonisti stessi.

 

Comments Off on Sky Atlantic, Vinyl serie tv: 10 episodi sul mondo del Rock Anni ’70