fare le aste immobiliari
Immobiliare

Le regole per fare le aste immobiliari in modo efficace

Quando prendiamo un mezzo di trasporto pubblico o facciamo una passeggiata nel centro storico, possiamo notare che vengono messe a disposizione delle piccole riviste gratuite specializzate in un settore che può essere la tecnologia, la vendita o affitto di case o anche spesso si trovano i giornali delle “Aste Immobiliari”.

Cosa sono le aste immobiliari? Sono delle trattative di vendita di immobili pignorati, sottratti a persone che per vari motivi non hanno continuato a pagare il muto o altro, e che devono lasciare la loro casa per dare la possibilità di poterla vendere. Il tribunale dispone di una prima causa dove si inizia analizzando le offerte già presentate dalle persone interessate, per poi andare avanti fino a quando non si troverà il miglior acquirente, la migliore offerta ma senza sapere quando potrà finire l’asta. Si parla anche di mesi e anni!

Per fare le aste immobiliari in maniera corretta bisogna conoscere delle regole che possono sicuramente aiutarti a monitorare e partecipare all’asta già preparato, così da poter ridurre le tempistiche e magari anche il prezzo dell’offerta. Vediamo quali sono le regole basi da seguire:

  • Fare uno screening delle perizie immobiliari per locali commerciali: in pratica analizzare quali sono i locali più commerciali e appetibili a quello che cercate, è possibile farlo su riviste o anche online facendo una ricerca avanzata:
  • Valutazione potenziale dell’immobile: devi trovare il prezzo corrente dell’immobile e confrontarlo con altri in commercio;
  •  Valuta anche le spese accessorie potenziali: parliamo di tasse, spese arretrate del vecchio inquilino ed eventuali spese condominiali. Chiamare l’amministratore condominiale è sicuramente la migliore strategia.
  • Prepara la domanda e la partecipazione all’asta: prima di presentarsi all’asta bisogna fare domanda di partecipazione inserendo l’assegno con l’importo che volete offrire, i documenti allegati della persona che partecipa all’asta e che vuole avere l’immobile intestato, e altre cose che il tribunale chiede e che si possono conoscere andando in bacheca nel tribunale;
  • Presentazione fisica della domanda di partecipazione: luogo ed orario? Raccoglile prima di recarti al tribunale.
  • Presenza e partecipazione all’asta: pianifica in anticipo quale sarà il prezzo dell’ultimo rilancio dell’offerta. Quando si è in tribunale è molto semplice perdere di vista che l’obiettivo non è l’immobile ma i soldi che si fanno quando si compra.
  • Versare il saldo dell’offerta: informati sui termini e le modalità per effettuare il versamento del saldo. Di solito le tempistiche sono tra i 30 e i 60 giorni con assegni circolari, ma ogni tribunale è diverso.
  • Diventa il proprietario: scopri quanto prima in maniera definitiva quando sarai il titolare effettivo così da presentarti all’inquilino.
  • Cancella trascrizioni e ipoteche eventuali: ipoteche sull’immobile che gravano? Falle cancellare dal tribunale o dal notaio.
  • Entra in possesso dell’immobile: La tua casa è occupata? C’è o non c’è un contratto di affitto? Chi fa lo sgombero ufficiale? Informati quanto prima ed entra in casa il prima possibile.

Sono punti fondamentali da seguire perché conoscere la base per fare le aste immobiliari può portare risultati completamente diversi da quelli prefissati.

Comments Off on Le regole per fare le aste immobiliari in modo efficace