corso massaggio
Salute e Medicina

L’importanza di seguire un corso massaggi riconosciuto dal Coni

L’ambito del benessere, della salute e del fitness è un settore professionale in crescita, che sta destando l’interesse di molte strutture ad esso correlate. Nascono, infatti, sempre più spesso, palestre, centri estetici, Spa, centri benessere e strutture dedicate alla cura della persona che cercano personale qualificato ad offrire servizi specifici, come i massaggi. Il massaggio è un’arte antica, tramandata e praticata tutt’oggi, con ottimi risultati e benefici tanto sul corpo quanto sulla mente.

Garantirsi, in questo periodo storico, in cui l’immagine e l’equilibrio psicofisico sono irrinunciabili, un diploma da massaggiatore o massaggiatrice, significa aprire le porte ad una moltitudine di sbocchi professionali o possibilità di trovare impiego in un ambiente piacevole, dove il lavoro può sposarsi con le proprie passioni.

Infatti il massaggio è un’eccellente pratica rilassante ed antistress, tanto per chi lo riceve quanto per chi lo pratica. Quella del massaggiatore è una professione stimolante, continuamente in evoluzione in base alle nuove tecniche perfezionate e di grande soddisfazione, perché si contribuisce a rendere le persone felici, serene e più belle.

Il massaggiatore o la massaggiatrice non sono, ad oggi, professioni riconosciute. Questo significa che non esiste un albo specifico o un percorso di studi preciso che ne dia la qualifica ufficiale. Per questo è importante, se si vuole tentare d’intraprendere questa strada professionale, scegliere un ottimo corso riconosciuto Coni, al termine del quale verrà rilasciato un attestato, chiamato anche diploma, che abiliti alla pratica del mestiere.

Un corso per massaggiatori riconosciuto da un ente influente come il Coni permetterà di offrire, in sede di candidatura per un posto di lavoro, o durante un colloquio conoscitivo a scopo di assunzione, una competenza riconosciuta ed un senso di fiducia ed affidabilità, che faranno punteggio ed un’ottima impressione sul futuro datore di lavoro.

Un diplomato in tecniche di massaggio può ambire a lavorare presso centri estetici o centri benessere, effettuando massaggi estetici e rilassanti, o in ambito sportivo, occupandosi dell’ottimizzazione delle funzioni muscolari degli atleti o delle riabilitazioni post-traumatiche.

Un attestato che provenga da un’ottima scuola di formazione è, senza dubbio, un biglietto di visita importante in fase di scelta o meno di assunzione e per diventare un professionista apprezzato, dando vita al “passaparola” tra clienti che è, in questi ambiti, un’eccellente pubblicità a costo zero.

In conclusione, un corso per massaggi non è solo un’occasione di crescita personale e culturale, soprattutto se si è amanti delle pratiche di bellezza, benessere e sport, ma anche un importante ed efficace strumento di creazione di occasioni lavorative e professionali.

È necessario, però, scegliere un corso serio e ben strutturato, che permetta di formare una seria competenza. Durante il massaggio si manipolano i clienti, quindi occorre aver acquisito non solo una tecnica impeccabile ma, anche, aver avuto un’infarinatura di formazione psicologica, comunicativa ed empatica col cliente.

Tutte queste informazioni accessorie e contestuali si imparano ed esercitano presso i migliori corsi professionali, tra cui quelli proposti da Accademia Massaggi, che offre interessanti opzioni per approcciarsi a questa disciplina. Diventare un bravo massaggiatore, inoltre, può consentire, dopo aver fatto un po’ di esperienza, di tentare la strada della libera professione, con maggiori guadagni ed importanti soddisfazioni.

Esattamente come esistono i personal trainer, infatti, inizia a prendere piede la figura del massaggiatore atletico personale. Una via che, per gli appassionati di fitness e benessere, vale la pena di tentare di percorrere.

Comments Off on L’importanza di seguire un corso massaggi riconosciuto dal Coni