Spiagge in Sardegna
Turismo

Spiagge in Sardegna: scopriamo Capo Comino, Berchida e Bidderosa

La Sardegna oggi e l’unica località europea in grado di offrire spiagge esotiche e tropicali dove a farla da padrone sono la sabbia bianca e le onde color smeraldo. Con oltre 2.000 km di costa, l’isola ha tra l’altro una spiaggia per tutti i gusti. Che si tratti di calette appartate per famiglie o ideali per gli sport acquatici tra le più belle della regione Sardegna, in questa guida scopriamo quelle della costa orientale che rispondono al nome di Capo Comino, Berchida e Bidderosa.

Le spiagge di Capo Comino

Sulla costa orientale della regione Sardegna a circa 50 km a sud di Olbia, si trova un’ampia zona sabbiosa denominata Capo Comino. Una volta arrivati in loco sia con l’auto noleggiata all’aeroporto o con il traghetto, c’è la possibilità di scegliere tra varie spiagge in un ambiente ideale per gli amanti dello snorkeling e dei proprietari di cani, compresa un’ottima opportunità di gioco per i bambini. Capo Comino si propone nella sua fase iniziale con una macchia profumata e una pineta, e man mano che ci si incammina verso il mare si intravede la baia sabbiosa nota per le sue dune insolitamente alte che permettono di ammirare sullo sfondo la catena montuosa del Supramonte. Capo Comino è un piccolo villaggio con un solo negozio e un pub, ma per trovare altre strutture (ristoranti e locali notturni) basta guidare da 5 a 15 minuti. Se tuttavia si intende godere di una natura meravigliosa va aggiunto che l’area intorno a Capo Comino è ancora meno densamente popolata rispetto a quella marittima, poiché a nord non vengono concessi permessi di costruzione e a sud inizia la riserva naturale. Le gite a cavallo proposte da alcuni maneggi consentono attraverso la natura incontaminata di raggiungere la spiaggia sabbiosa di Berchida.

La spiaggia di Berchida

La spiaggia di Berchida ubicata a 5 km da Capo Comino si trova non lontano da Siniscola e precisamente a 6 km dall’uscita di Cala Ginepro. Il contesto è caratterizzato da sabbia pura e alte dune circondato dalla macchia mediterranea, dove c’è un piccolo stagno alla foce dell’omonimo torrente e lo scoglio che si innalza nel mezzo è chiamato il S’incollu de sa Marchesa. Premesso ciò, va altresì aggiunto che è una spiaggia ampia e lunga ormai considerata una delle più belle di tutto il mar Mediterraneo, e che presenta un fondale marino basso quindi ideale per famiglie con bambini e per gli amanti dello snorkelling. In loco ci sono tra l’altro svariati servizi come ad esempio il noleggio di piccole imbarcazioni, di ombrelloni e sdraio nonché di attrezzature subacquee. Per raggiungere la spiaggia di Berchida con le sue acque cristalline una volta arrivati ad Olbia, basta prendere la SS 125 in direzione Siniscola percorrendola per circa 69 km fino all’incrocio per la spiaggia di Berchida stessa, dopodiché si svolta a sinistra in una strada che conduce alla pineta che gli fa da apripista.

La spiaggia di Bidderosa

La spiaggia di Bidderosa si trova nella località di Orosei vale a dire nella parte settentrionale ed orientale della Sardegna. Il parco annesso è gestito dall’Agenzia forestale sarda che si concentra sulla conservazione di questa parte della regione, adottando un protocollo rigido anche in termini di accesso; infatti, quest’ultimo è consentito ad un massimo di 140 auto e 30 moto ed è illimitato per pedoni e biciclette. Tuttavia per entrare in questa area protetta è necessario munirsi di uno biglietto d’ingresso. Il gioco però vale la candela; infatti, dopo aver percorso una lunga strada con a destra e a sinistra pini, lecci e ginepri, si intravede subito la bianca e splendente sabbia che offre subito la sensazione di trovarsi in un luogo fuori dal mondo. L’oasi di Bidderosa infatti si propone con cinque calette mozzafiato e con alle spalle un parco di 860 ettari di macchia mediterranea.

Comments Off on Spiagge in Sardegna: scopriamo Capo Comino, Berchida e Bidderosa